Scrub fai da te: 2 ricette

Trovo che comprare uno scrub rappresenti una delle spese più imbarazzanti. Questi prodotti di bellezza hanno prezzi relativamente elevati e sono inutili, se tieni conto che puoi ottenere gli stessi benefici creandoli in casa… e risparmiando. Poi, ovviamente, bisogna tenere conto degli INCI non sempre verdissimi. Con le mie due ricette potrai realizzare esfolianti viso e corpo fai da te completamente naturali.

Scrub corpo fai da te al sale

Per realizzare questo scrub al sale occorrono veramente pochissimi ingredienti e pochissimo tempo. Assicurati di avere a portata di mano:

  • 4 cucchiai di sale grosso (o sale rosa dell’Himalaya),
  • 2 cucchiai di olio di mandorle dolci,
  • 2 cucchiai di olio di oliva,
  • 3 gocce di olio essenziale a scelta.

Procedimento: mescola gli ingredienti insieme e il tuo esfoliante è pronto. In questa ricetta ho dato “carta bianca” per la scelta dell’olio essenziale, che serve per dare un po’ di profumo e aggiungere dei benefici aromaterapici. Il risultato sarà un prodotto che elimina le cellule morte, lasciando la pelle morbida e che, grazie al sale, offre anche un effetto anticellulite.

Scrub delicato fai da te al cocco

Lo scrub delicato al cocco si può usare su viso e corpo ed è adatto a tutti i tipi di pelle, anche quelle sensibili e inaridite.

Gli ingredienti che ti servono sono i seguenti:

  • 2-3 cucchiai di farina di cocco,
  • 2 cucchiai di miele ,
  • 2 cucchiai di olio di cocco (o un altro olio vegetale).

Procedimento: anche in questo caso non devi fare altro che mescolare gli ingredienti tra di loro, fino a ottenere un composto uniforme. In questa ricetta puoi aggiungere un olio vegetale a tua scelta. Durante l’estate, comunque, ti consiglio di utilizzare quello di cocco (o di Monoi) perché è molto nutriente ed è uno dei migliori per preparare la pelle all’esposizione solare. Se usi quest’olio, sappi che, a temperature sotto i 24 gradi tende a solidificarsi. Quando questo accade, per farlo tornare liquido, basta scaldarlo un po’ a bagnomaria.

 

Scrub: a cosa serve?

Lo scrub (o esfoliante) serve ad eliminare a fondo le cellule morte, che non vanno completamente via lavandosi con spugna e detergenti. Liberare i pori dallo strato superficiale di “pelle vecchia” non serve solo ad avere una cute dall’aspetto più liscio, ma ha anche altri vantaggi. Lo scrub, infatti, favorisce l’assorbimento degli attivi contenuti nelle creme e garantisce un’abbronzatura più uniforme e duratura. Non sottovalutare questo trattamento, eseguilo una o due volte alla settimana!

A presto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.